Scarola agrodolce con croccante di Grana

Anche questa faceva parte del ricettario gratuito per vegetariani di Pasqua 2014; si tratta di un semplicissimo contorno, ma comunque d’effetto. Il ricettario completo lo trovate a questo indirizzo.

Scarola agrodolce con croccante di grana

Una scarola riccia grande
40 gr uvetta di corinto
30 gr pinoli
1 cipolla grande
Mezzo bicchiere di aceto
Un cucchiaio di zucchero grezzo
80 gr di grana grattugiato
Olio extravergine d’oliva
Sale e Pepe

Pulire bene la scarola e tagliarla in pezzi di pochi cm. Tagliare la cipolla in pezzi sottilissimi e farla saltare nell’olio insieme all’uvetta rinvenuta in acqua tiepida e strizzata e ai pinoli.

Quando il soffritto sarà ben dorato aggiungere la scarola e fare appassire a fuoco medio per circa 15 minuti, aggiustando di sale e pepe.

Preparate a parte l’aceto versandoci dentro lo zucchero e sbattendo per togliere i grumi.

Togliete dal fuoco la padella e aggiungete l’agrodolce, coprendo e lasciando riposare per un po’.

In un padellino antiaderente (meglio da crepe) porre un bel pugno di grana grattugiato e appiattirlo come se fosse una crepe.

Portare a scioglimento e spegnere. Quando comincia a freddarsi e compattarsi la cialda croccante si può adagiarla su uno stampino da plumcake rovesciato per dare la forma di un cestino.

Servire freddo o tiepido.

Si può servire come cestino con dentro la scarola saltata o come piatto semplice mettendo delle cialdine di parmigiano, magari triangolari, sui bordi del piatto.

Share Button

About author

Related Articles