QuattroZampeinFiera, prima tappa a Milano

Sabato 7 e domenica 8 giugno a Milano si terrà la prima tappa di QuattroZampeinFiera (la seconda sarà a Napoli il 20 e 21 settembre), la fiera in cui amanti di cani e gatti possono incontrare educatori, produttori di cibo e accessori, conoscere gli sport per e con i propri animali.

L’evento milanese si terrà presso il Parco Esposizioni Novegro, dove si potranno vedere e fare dimostrazioni di attività sportive come Aquadog, Dog Dance, Agility, Retrieving, Disk Dog, Dog Trekking, e altre. Saranno presenti anche le Guardie Zoofile per dare consigli utili anche per le vacanze con animali e si potranno far socializzare con altre specie presenti.

quattrozampeinfiera

Vi riporto un estratto dal comunicato stampa:

Per essere sull’onda dei social, sarà possibile con il Pet Selfie, inviare uno scatto e diventare protagonista della pagina facebook Quattrozampeinfiera.

Tra gli eventi più attesi il Dog Carpet Show, sul quale si alterneranno spettacoli, intrattenimento e incontri con esperti. Sul carpet, oltre alla musica e al divertimento, una passerella di alcune delle razze caninine italiane riconosciute dall’Enci.

Novità di quest’anno, il Felis World, un intero padiglione dedicato al gatto e al suo mondo. L’occasione perfetta per conoscere l’amato felino e le sue diverse razze, le sue preferenze e le sue abitudini per imparare a vivere in armonia con lui.

Spazio anche all’informazione e formazione: dall’Area Test per verificare le affinità di coppia cane-padrone al Villaggio della Salute Innovet patrocinato da Anmvi, dove un pool di veterinari sarà a disposizione dei proprietari per approfondire varie tematiche di salute del cane e del gatto e rispondere alle loro domande e con l’Unità di Soccorso Enpa si potrà persino visitare e scoprire come funziona un’ambulanza veterinaria.

I visitatori potranno inoltre testare l’affidabilità del proprio cane con gli esperti giudici ENCI che presenzieranno il ring dedicato al CAE1 – Cane Buon Cittadino.

Importante sarà poi la possibilità di acquistare direttamente dal produttore tutto l’occorrente per i nostri amici a quattro zampe come cibo, accessori attrezzature, cucce, lettini, trasportini, giochi e tanto altro ancora.

Molte le opportunità a disposizione dei visitatori nella due giorni di manifestazione: vedere e toccare con mano tutte le ultime novità del settore pet, un mercato in continua evoluzione ed espansione, che sembra non conoscere crisi. Il 9% degli italiani non bada a spese per il proprio animale da compagnia e la principale categoria, quella degli alimenti per cani e gatti, è cresciuta del 2,1%, per un totale di 1 miliardo e 735 milioni di euro di fatturato. In particolare, il mercato è composto da 932 milioni di euro di alimenti per gatti e 703,4 milioni di euro per quelli per cani, a cui vanno ad aggiungersi 99,9 milioni di snack funzionali e fuoripasto, categoria quasi interamente dedicata al cane.

Insomma QuattroZampeinFiera è un evento unico nel suo genere, organizzata dalla società Tema Fiere, una fiera pensata per essere a misura di cani e gatti. Un evento patrocinato da Anfi ed Enci, destinato a tutti coloro che amano gli animali. L’unica manifestazione alla quale partecipare col proprio amico peloso.

Nessuna competizione o gara di bellezza, bensì un’occasione per trascorrere un weekend insolito con il proprio amico peloso.

L’ingresso alla fiera ha un costo di 10 euro, che viene ridotto se si porta il buono sconto dal sito web o se si acquista online (rispettivamente 7 e 6 euro); bambini da 0 a 10 anni, cani e gatti entreranno gratuitamente. Per informazioni è possibile mandare una email info@quattrozampeinfiera.it telefonare al numero 0362 334242 o visitare il sito www.quattrozampeinfiera.it.

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles