Obiettivi minimi stagionali

Prendendo in prestito il gergo calcistico giugno è un pre campionato, luglio e agosto sono il vero campionato, andata e ritorno. E ci sono degli obiettivi minimi da raggiungere per dire di aver fatto un buon campionato, una buona stagione.

L’obiettivo minimo stagionale per luglio è fare X clienti; dobbiamo fare quindi una certa media di clienti al giorno. Vuol dire fare quanto s’è fatto lo scorso anno, quanto hanno fatto, dato che io non c’ero. Raggiunto quello possiamo dirci contenti, meno di quelli “è andata maluccio”, più di quelli “è andata benino” (poi dipende da quanto più di quelli).

obiettiviminimi-01Naturalmente iniziare di martedì non aiuta: tante persone di martedì sono improbabili; però siamo andati non troppo lontani dall’obiettivo, con circa una ventina. Secondo me si può fare. Tra sabato e domenica avremo servito un centinaio di persone, e quindi quelle portano su la media di parecchio. Con dei buoni fine settimana possiamo permetterci quattro giorni sotto media.

Poi, scegliere come obiettivo il numero di clienti è relativo: ci sono clienti da 40, da 100 o da 200 euro a testa, quindi come incasso non vuol dire niente, però anche negli scorsi anni c’era questo numero, diciamo che è una “pietra miliare”. X persone. Se si servono queste persone siamo contenti.

E allora io spero di farle, e spero che vada tutto bene.

Share Button
Tagged with:

About author

Related Articles