Immagine anteprima YouTube

Nuovi metodi di allattamento cani e gatti

spugnetta-occorrente.bmpSeguendo l’esempio fornito dalla dott.ssa Tomassini per i pipistrelli, tra le balie di gattini in Italia comincia a diffondersi l’allattamento a spugnetta. Si tratta di prendere una spugnetta in lattice compatta (non silicone!), di quelle da trucco per il viso, sagomarne un pezzo e usarla come “tettarella” imbevendola piano con il latte.

Con questo metodo si può evitare il rischio di polmonite ab ingestis e l’assunzione di aria in eccesso, stimolando al contempo la suzione. E si minimizzano i danni dovuti all’inesperienza, per dare ai cuccioli la migliore possibilità di sopravvivenza.

Dato anche l’esiguo costo e la facile reperibilità della materia prima si può cambiare molto spesso la spugnetta, per evitare che col tempo possa “cedere” e perdere pezzetti. Pér quel che mi riguarda ha l’aria di una vera rivoluzione, ma vedremo col tempo e col prendere piede di questa tecnica.

Ecco un videotutorial in inglese, ma facilmente comprensibile persino senz’audio:

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles