Meet the #Wolfpack, cani testimonial per affrontare le malattie mentali

I cani tendono a formare una famiglia, un gruppo sociale coeso, strutturato e regolato. Molto impropriamente si usa dire che si tratta di un branco (ma le logiche sociali dei cani non sono le stesse dei mufloni, ad esempio, per cui preferisco il termine famiglia appunto), e in lingua inglese si usa il termine Wolfpack.

È proprio un gruppo di cani a fare da testimonial per Time to change, un’organizzazione britannica che si occupa di malattie mentali, quelle di cui troppo spesso si parla poco e con approssimazione: depressione, sindrome borderline, disordini di vario tipo.  I quattro testimonial hanno caratteri ben definiti, riassunti in schede sintetiche molto allegre e colorate.

L’idea è che in un gruppo, in una famiglia ci si aiuta e se un membro ha un momento di difficoltà, e ha qualche problema di salute mentale, i veri amici gli stanno accanto, lo sostengono. E – se umani – gli parlano per aiutarlo a tirar fuori i problemi e ad affrontarli insieme. Ecco il video della campagna:

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles