Bottiglie di vino… di carta: PaperBoy Wine

paperboy

La carta si presta a mille usi, ma mai avrei pensato di vedere questo: bottiglie di vino di cartone pressato e riciclato, con un sottile strato di plastica all’interno. Non è certo una scelta da sommelier ma è un packaging interessante per un prodotto che mira a essere di largo consumo.

Un’alternativa non tanto alle classiche bottiglie, che sono attualmente il miglior metodo di conservazione del vino, ma ai tetrapak e ai vari contenitori da viaggio. L’azienda produttrice afferma che si tratta di un prodotto riciclabile al 100% e molto più leggero (80%) delle tradizionali bottiglie, di cui mantiene la forma.

Qualche immagine delle bottiglie di Paperboy e della confezione multipla:

1617814_490559774383620_3822947_o
1450347_446765008763097_1897854291_n

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles