Sushi, primo tentativo: non tutte le ciambelle riescono col buco…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In casa abbiamo un grande appassionato di sushi. No, non  sono io, nonostante ne abbia mangiato prima di diventar vegetariana. E siccome a Charlie piace sapere come sono fatte le cose e provare a ricrearle, ieri sera ci siamo imbarcati nel tentativo di prepararlo in casa. Abbiamo seguito pedissequamente questa ricetta di Sushitalia in tutti i suoi passaggi per il riso. All’interno c’è pesce spada, salmone e tonno nei vari “rotolini”.

Charlie ha promosso il sapore del tutto, ma per l’aspetto… beh, erano bruttini e, come ha detto bene qualcuno, “stortignaccoli”. La parte più difficile per me infatti è stata l’arrotolamento e nonostante i tanti tutorial visti non ho avuto mano omogenea nel disporre il riso e gli ingredienti e nell’avvolgere, col risultato che potete vedere. Probabilmente il pesce era troppo poco rispetto al riso, squilibrando il tutto. Insomma, da ritentare assolutamente, visto che il sapore è piaciuto.

Ricopio la ricetta per il riso, per chi volesse tentare:

Partiamo dagli ingredienti indispensabili (4 porzioni):

600 ml di acqua
510 gr di riso (riso da sushi a chicchi piccoli e tondi)
100ml di aceto di riso
50g di zucchero
10g di sale
5g di alga (scopri le alghe consigliate da sushitalia.com!)

Ora si passa all’azione:

Il primo step è quello di eliminare l’amido presente, risciaquando il riso in una ciotola grande sino a quando l’acqua non diventa limpida;
A questo punto bisogna lasciare asciugare per bene il riso in un filtro;
Mettere il riso in una pentola, immettere l’acqua e l’alga in pentola.
Cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti.
Successivamente passare a fuoco basso per circa 12 minuti.
Spegnere il fuoco e lasciare il riso nella pentola per 10 minuti senza togliere il coperchio.
Durante l’attesa versare l’aceto di riso in un’altra pentola, poi lo zucchero ed il sale.
Lasciarli sciogliere a fuoco bassissimo. Si raccomanda di non far bollire il liquido per non far perdere all’aceto la sua acidità.
Passati i 10 minuti, aprire la pentola e togliere l’alga.
Versare il riso preferibilmente in un contenitore di legno basso.
Ora versare il condimento separando bene il riso.
Una volta mescolato attentamente prendere un panno e coprire il riso.
Quando il riso si è raffreddato utilizzarlo per comporre qualsiasi tipo di sushi.

Come vedete non è impossibile, basta essere molto molto scrupolosi nel seguire la ricetta.

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles