“Fiori” di pasta fillo

La pasta fillo è un contenitore eccezionale, sottile com’è. Quasi insapore se da sola, si presta a essere farcita in mille modi – dolci, salati – sempre con ottimi risultati. Purtroppo è ancora difficilmente reperibile, ma in qualche negozio ben fornito fortunatamente si trova.

Ieri le ho usate per un pranzo veloce e saporito, condite con funghi e radicchio. Ecco come:

Un rotolo di pasta fillo rettangolare
350 grammi di funghi freschi
1 cipolla piccola
un radicchio
30 g burro
30 g farina
300 ml latte
sale, pepe, olio, noce moscata
due dita di vino bianco secco

Pulire brevemente i funghi e tagliarli a fettine. Tagliare la cipolla sottilissima e fare soffriggere in un fondino d’olio. Quando è traslucida aggiungere i funghi e lasciare cuocere bene; infine aggiungere il radicchio, farlo scurire poco e subito il vino.

Preparare una besciamella piuttosto “stretta” con il burro, la farina e il latte intiepidito, aggiustando sale, pepe e noce moscata secondo il proprio gusto. Unire il condimento di funghi e radicchio alla besciamella e mescolare bene.

Tagliare la pasta fillo in quadrati (a seconda della dimensione delle coppette). Disporre in ogni coppetta tre fogli di fillo sovrapposti, riempire di condimento e chiudere bene. Infornare a 180° per circa 20 minuti. Lasciare intiepidire un poco prima di servire.

Per un effetto estetico più bello si possono distribuire i tre fogli di fillo “sfalsati” e lasciare aperto, come un vero e proprio fiore.

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles