Novità sul fronte felino

Saramago

Questo scricciolo è Saramago. Raccolto appena tre giorni dopo i piccini del cassonetto, aveva un grosso ematoma sulla pancia, era disidratato e aveva la congiuntivite e la faringite. Probabilmente aveva solo 15 giorni. Pesava pochissimo, era tutto pelle e ossa e non si reggeva in piedi. Tutto questo il 2 maggio.

Abbiamo iniziato subito con gli antibiotici, il latte sostitutivo, le gocce per gli occhi e la pulizia costante. Leto, Minerva e anche Algernon si sono prodigati rispettivamente a tenerlo al caldo e controllarlo, pulirlo più volte al giorno, giocarci e fargli da guida.

Oggi Saramago pesa esattamente 224 grammi, mangia quasi del tutto da solo, sa andare in bagno nella lettiera. Gioca e segue i miei cani e il gatto, si arrampica ed esplora. Ha due bellissimi occhioni azzurri da cucciolo e siamo tutti curiosi di sapere quale sarà il colore definitivo. E ha conquistato i nostri cuori – e le nostre poltrone.

Fra un po’ sarà pronto per trovare una famiglia tutta sua, con nostro grande dispiacere; però è inevitabile che sia così: se vogliamo soccorrerne altri dobbiamo trovare casa a quelli che abbiamo rimesso in sesto. Intanto mi godo le sue coccole e le sue fusa.

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles

4 Comments

  1. Izzy 12 maggio 2010 at 22:28

    Segue e tollera i cani?! Poveretto, un’altra anima plagiata… speriamo che vada a vivere in una casa meno deviata 😛