Spinoza. Un blog serissimo

Io non leggo molto i giornali e non vedo i tg volentieri. Sarà perché ormai sono una persona demoralizzata, sarà perché la verità ha abbandonato le notizie, scegliete voi tra i miliardi di possibili motivi. Se proprio devo leggo qualche rassegna stampa, o notizie segnalate da persone che conosco.

C’è un’eccezione, a cui mi sono rapidamente affezionata: il blog Spinoza. Raccoglie le sintesi delle notizie più importanti, fornendo l’interpretazione che i giornali non danno, utilizzando ogni possibile spunto satirico. È tanto più feroce in considerazione dell’assenza di critica e di giornalismo reale, e in contrapposizione al modo “soft” di dare le notizie che ormai è invalso.

Si può ancora parlare di satira quando la satira semplicemente mette in luce una realtà taciuta? Io a questo non ho risposta, so che quando mi fermo a leggere Spinoza rido, sì, ma con amarezza, e soprattutto rifletto.

Adesso un po’ di notizie sul blog:

Spinoza nasce nel 2005 da una costola di Alessandro Bonino.

Dal 2008 a portare avanti la baracca è Stefano Andreoli, che fa vanto di essere direttore artistico, editor e responsabile del materiale pubblicato (ma in caso di querele e beghe legali sarà pronto a giurare di non avere nulla a che fare con questo sito).

A coadiuvarlo Mauro Gasparini, Gianluca Chiappini e una legione di fedelissimi dalla tastiera affilata, il cui elenco completo non può essere contenuto nel margine troppo ristretto di questa pagina.

* * *

Se volete inviare le vostre battute vi invitiamo a iscrivervi al nostro Forum, punto d’incontro delle migliori menti satiriche del web.

Per qualsiasi comunicazione scrivete a info@spinoza.it e qualcuno vi risponderà – o magari no, comunque state certi che leggiamo tutto.

Per non farci mancare nulla abbiamo anche una pagina su Facebook, della quale siete caldamente invitati a diventare fan per bilanciare le nostre crisi di autostima.

* * *

Avviso ai comici che leggono Spinoza: “Licenza Creative Commons” non è un sinonimo di “fate quel che vi pare”: questo non è un serbatoio di battute gratuite da spacciare per vostre. Se volete usarle, siamo contenti, però ditecelo. E pagateci, come fate coi vostri autori. Grazie.

P.S. Se le battute di questo sito non vi fanno ridere, siete Maurizio Gasparri.

Vi invito caldamente a fare un giro nel loro forum, vero e proprio laboratorio creativo. Buona lettura!

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles