People love Chuck Norris – Chuck Norris ha aperto quella porta, Mist/Dietnam

Copertina @aNobiiChi è Chuck Norris? Intendo oltre un tipo che saltuariamente si vede cambiando canale televisivo. Non lo so, e certo i due libelli curati da Mist e Dietnam non mi aiuteranno a capirlo. Ma mi hanno aiutata a fare ginnastica facciale, ridendo a crepapelle per le battute che il non-tanto-famoso ranger si presta a impersonare.

Iniziata in America, la mania dei Facts (così si chiamano le battute) presto si è diramata attraverso la rete per tutto il globo. In Italia ha trovato terreno fertile: santi, poeti, navigatori sì, ma anche comici estrosi. I due volumi sono una silloge delle migliori battute, mille in totale, raccolte, introdotte e commentate dai due bloggers.

In realtà quello che vedete nell’immagine è solo il secondo, uscito sulla scia del grande successio di I fermenti lattici dello yogurt di Chuck Norris sono tutti morti.
Chuck Norris ha aperto quella porta, come ogni sequel, perde un po’ della forza esilarante del primo, alle volte riprendendo battute già orecchiate. In compenso aggiunge dei pezzi di altissimo ingegno umoristico.

Sicuramente ciò è dovuto all’allargarsi del campione di scelta, data la grande popolarità dei Chuck Norris Facts all’interno ed all’esterno del web: radio, tv, ed il blog originario, ovviamente. Welovechucknorris è attivo da un bel po’ ormai, e la sua fama è in continua crescita. Tanti, tantissimi talenti umoristici hanno contribuito al volumetto, rendendolo eterogeneo e anche un po’ schizofrenico.

E’ esattamente il tipo di libro che tengo abitualmente in zone accessibili per quando intendo “staccare” e lasciarmi andare a quattro risate grezze. Perché si potrà anche essere snob, storcere il naso e criticare, ma ci sono effetti comici irresistibili anche per chi ha il naso all’insù. Ed è stato Chuck Norris con un calcio rotante a farglielo.

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles

3 Comments

  1. Leandro Perrotta 6 giugno 2008 at 5:57

    Molto tempo fa, a bordo di un razzo che attraversava una tempesta di raggi cosmici, un bambino venne morso da un ragno radioattivo mentre si ingozzava di spinaci nel pentolone colmo di pozione magica di Panoramix poco dopo aver scoperto di essere vulnerabile alla kriptonite, il tutto sotto le attente cure del Professor X, che gli insegnava come vendicare la morte dei genitori nelle fredde vie di Gotham.
    Anni dopo, il bambino, ormai divenuto uomo, uscì alla luce del sole per dominare il mondo grazie ai suoi tremendi superpoteri. Dopo due passi, venne decapitato da una calcio rotante di Chuck Norris.
    Perchè nessun supereroe del cazzo è meglio di Chuck Norris. Nessuno.

  2. livia 6 giugno 2008 at 4:50

    MMM… Vedo che è contagioso!

  3. livia 6 giugno 2008 at 6:50

    MMM… Vedo che è contagioso!