Liber liber, ovvero il Progetto Manuzio

C’era una volta il progetto Manuzio, che voleva rendere la cultura universalmente fruibile. Da questo proposito negli anni si è concretizzato, quattordici anni fa, Liber Liber, la migliore biblioteca online disponibile in lingua italiana.

Eccovi qui la presentazione.

Liber Liber, nota per il progetto di biblioteca telematica accessibile gratuitamente (progetto Manuzio) e per l’archivio musicale (LiberMusica), è una o.n.l.u.s. (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) che ha come obiettivo la promozione di ogni espressione artistica e intellettuale. In particolare, Liber Liber si propone di favorire l’utilizzazione consapevole delle tecnologie informatiche in campo umanistico e di avvicinare la cultura umanistica e quella scientifica.

Liber Liber è stata ufficialmente costituita con atto notarile il 28 novembre 1994, pur operando fin dal 1993. Il suo statuto è on-line.

Liber LiberGrazie alla collaborazione di volontari e sponsor come la E-text, i capolavori della letteratura e le altre opere edite dal progetto Manuzio vengono prelevate mensilmente da oltre 150.000 utenti / mese (secondo una statistica datata dicembre 2007).

Accanto al progetto Manuzio, Liber Liber promuove numerose altre iniziative volte alla diffusione delle conoscenze informatiche in ambito umanistico, dedicando sempre una particolare attenzione a tutti gli strumenti capaci di facilitare un accesso libero e attivo al dibattito e alla produzione culturale italiana e internazionale.

In quest’ottica, grazie al progetto LiberMusica è stato creato un archivio musicale che cresce a ritmi serrati ed ospita migliaia di capolavori di musica classica, e non solo. Con il progetto LiberGNU si stanno invece sviluppando un lettore e un editor “open source” per e-book. Il progetto LiberScuola sta distribuendo e implementando una approfondita guida alle risorse Internet dedicate alla scuola. Con LibriLiberi si è dato vita a uno dei più vivaci “bookcrossing” italiani. Molto entusiasmo poi sta suscitando il più giovane dei progetti: il Libro parlato, ovvero la produzione di audio-libri letti da attori e volontari (come sempre, liberamente scaricabili dal sito). Con Pagina Tre si è costituito un network di riviste culturali, mentre con Open Alexandria (che vanta preziosi alleati come Wikimedia) si progetta una nuova piattaforma per la produzione e distribuzione di contenuti digitali, una innovazione che promette di rivoluzionare il mondo dei contenuti liberi da copyright. Ma sono molteplici le iniziative portate avanti; per averne una più approfondita panoramica, si consiglia di consultare la sezione Progetti.

Le persone

Sono centinaia i volontari che, a titolo gratuito, fanno vivere Liber Liber. A loro va il ringraziamento più grande.

Come si sostiene

Sono sostanzialmente tre le fonti di finanziamento di Liber Liber:

  • i suoi stessi utenti (è facile fare una donazione a favore di Liber Liber, inoltre si ricevono in cambio utili gadget);
  • la società E-text link esterno (specializzata nella realizzazione di siti Internet), che costituisce lo sponsor principale e che è stata fondata dalle stesse persone che hanno dato vita a Liber Liber;
  • le partnership, ovverto speciali convenzioni con librerie, Internet provider, ecc. che ci aiutano con una provvigione per ogni acquisto effettuato dagli utenti di Liber Liber.

Il sito Internet

Il sito Internet di Liber Liber richiede molto lavoro, semplice nella sua veste grafica è comunque estremamente articolato: occupa più di 11 Gb di dati (dicembre 2007), ed è composto da alcune decine di migliaia di file! Non mancano riconoscimenti e recensioni positive, che hanno il pregio di gratificare i volontari e i tecnici che vi si dedicano. Tra i vari riconoscimenti ricordiamo:

Tra le recensioni citiamo:

Se vi interessano altre notizie troverete anche una curatissima rassegna stampa, con aggiornamenti periodici. Buona esplorazione!

Share Button

About author

MrsBubba

Da vicino nessuno è normale. Neppure io. Editor, community manager, social qualcosa. Soprattutto lettrice. Parole, musica, cibo, tech, gatti e canetti. Gamer before it was cool. Sempre con la valigia, di città in città, di vita in vita, di storia in storia. Sono come sono, cerco di cambiare. Non son più quella di una volta. Scrivo per ricordare, ma poi mi scordo lo stesso.

Related Articles